04 giu 2012

Consulta Giovani: il benvenuto della giunta ai sei ragazzi arcolani


Sono solo sei ma da loro potrebbero partire le nuove idee per i giovani ad Arcola. 

La Giunta ha incontrato i sei ragazzi che hanno presentato la loro candidatura per l’elezione della Consulta giovani, quattro ragazzi e due ragazze, di età compresa tra i 17 e i 25 anni. "Siamo stati accusati di aver fatto un flop – dichiara il Sindaco Livio Giorgi ma non fosse altro per il rispetto di questi sei giovani, che hanno avuto il coraggio e la voglia di mettersi in gioco, dobbiamo insistere e andare avanti. Li abbiamo voluti incontrare, prima di tutto per ringraziarli della loro disponibilità e poi per cercare insieme a loro le cause della diserzione alle elezioni. I ragazzi hanno sicuramente voglia di essere coinvolti ma i modi di comunicare di una pubblica amministrazione sono distanti dal loro modo di pensare. C’è bisogno di attrarli, magari con qualche evento che li veda partecipi e protagonisti. Tra le proposte è emersa l’ipotesi di organizzare un torneo di calcetto o ancora uno spettacolo musicale con le band giovanili presenti nel territorio". 

L’evento potrebbe diventare l’occasione per spiegare direttamente le finalità della consulta giovani e le potenzialità che potrebbe avere per i ragazzi. E’ fondamentale far passare il messaggio che la Consulta serve più a loro che a noi, sarà il loro modo di avanzare all’Amministrazione le loro proposte e le loro richieste, un modo per dire di cosa hanno bisogno veramente. Come ha detto l’Assessore Emiliana Orlandi, questi ragazzi rappresentano il nostro sei per mille, ecco i loro nomi: Richard Sgura Mulattieri, Giulia Mattera, Giulio Tinfena, Silvia Tarca, Tommaso Gennaro, Michele Gordesco

Ricordiamo che è ancora possibile aderire alla Consulta per chi ne facessere richiesta: basta essere residenti nel comune e di avere un'età compresa tra i 14 e i 25 anni.

Nessun commento: